SLIDER

La porta dei sogni


Il profumo delle rose che ho raccolto ieri in giardino e che stanno davanti a me ora mi accompagna mentre scrivo questo post. Inaspettatamente, pur essendo una estate più calda del solito, loro hanno deciso di rifiorire dandomi questa piccola gioia.
Ne ho approfittato allora per utilizzarne una il cui colore sembrava perfetto per gli scatti della mia nuova creazione.
Credo si chiami Sweet Juliet (non ne ho mai avuto la certezza), ha un profumo buonissimo ed un tono rosa pesca che si abbina bene col turchese.

Turchese... un colore strepitoso. Ho recuperato una cassetta grande e molto bassa che vorrei utilizzare nelle mie esposizioni e, perchè no, anche come sfondo per le foto di alcuni miei lavori, come questo. Ho mescolato qualche colore che mi ha portato ad ottenere questa tonalità che io cercavo. La mia nuova creazione ha lo stesso colore poichè me ne era avanzato un po' e io non potevo buttarlo via, ovviamente.

Mi affascinano le porte. Immagino sempre, quando ne vedo una che mi colpisce, cosa può esserci dall'altra parte, una sana curiosità dettata dal mio lato fanciullesco. Invento storie, vite familiari, ambientazioni... è un tema che svilupperò nel corso di questi prossimi mesi.

La Porta dei sogni ha uno stile moresco, non è aperta ma potrebbe esserlo... la sua apertura è legata alla frase che le fa da cornice. Ognuno di noi porta dentro di se' dei sogni (quelli veri che sono nascosti da tanto tempo) e spesso non osa dar loro ascolto. Parlando per esperienza personale recente, Arti noa è un mio sogno realizzato felicemente, e prima ancora quello di avere un giardino. Questi due sogni mi hanno permesso di esprimere tutta la mia creatività in modo diverso.

Tre maioliche, stavolta legate insieme da un pannello bianco ed una mia frase che è più un consiglio, la metto qui di seguito per Emma e per le amiche ed amici che vengono a trovarmi qui sul blog e leggono i miei post :
            "I sogni aprono porte che nella realtà rimangono chiuse...prova a seguirli!"

Una porta messa al centro e, come un qualcosa di onirico, due quadrati astratti che possono ricordare il cielo o i sogni... datemi retta, osate, credete in voi, nelle vostre capacità, seguite i vostri sogni... !
Come ultima foto le rose restanti, non scelte ma comunque bellissime... tra tutte, la Thérese Bugnet è quella che adoro... per me è perfetta!

La Porta dei Sogni

Misure:  31 x 16 cm circa

Tutto il legno utilizzato è interamente di riciclo.

Disponibile per l'adozione.

2 commenti

  1. Bonjour Delia .Quelle jolie présentation votre panneau avec cette rose .Bien inspirer par le parfum de vos roses vte texte fait vagabonder notre imagination .Ce turquoise est beau juste ce qu'il faut ,rien ne ce perds chez vous dans vos peintures et vous l'avez bien exploiter pour peindre vos tuiles .Cette porte au milieu laisse imaginer chacune ou elle se trouve parmi les fleurs de vos tuiles .
    Merci pour la traduction de cette superbe phrase .Je suis très heureuse de voir que vous ramenez des roses de votre jardin pour adoucir vos journées et la dernière photo est une merveille .
    Merci à vous Delia de conter joliment vos inspirations .
    Amitié .

    RispondiElimina
  2. Le rose sono sempre ispiratrici, cara Emma! Il colore turchese è perfetto per la scatola ma anche per il set fotografico casalingo, io sono una semplice che va ad istinto. In questo caso credo mi abbia guidato bene...

    RispondiElimina

© Arti noa • Theme by Maira G.