SLIDER

Details... particolari

giovedì 11 gennaio 2018


Particolari... intesi come parte di qualcosa per coglierne l'essenza, per entrare "dentro" l'oggetto che altrimenti verrebbe visto con distrazione, per sentirsi parte di esso.

Adoro i dettagli. Entrare nelle fibre dei materiali, seguirne le linee, le sfumature, i contrasti e pure i difetti. Tendo sempre ad essere ad un centimetro da ciò che guardo, ancora di più ora che comincio a vedere male, quindi ingrandisco, mi faccio piccola come se volessi camminare sui legni, sulla carta leggera, tra le parole di un libro e in mezzo ai miei pennelli.

Quando scatto le mie foto mi succede proprio questo. Mi avvicino fino a a toccare quasi il soggetto, devo carpirne i segreti e fissarli per sempre in una immagine che poi guarderò e riguarderò...

In questo post ho inserito qualche dettaglio di alcune mie creature. Hanno per me un grande significato, sono proprio loro che mi hanno fatto arrivare alla realizzazione di questi e tutti gli altri lavori Arti noa.

Così per gli oggetti si dovrebbe fare con le persone, non fermarsi alla superficie ma osservare per capire. E' un esercizio da fare anche su noi stessi..

Notturno: Dondola, dondola...

martedì 9 gennaio 2018

 "C'era un tempo in cui Luce regnava sovrana. Si insinuava in ogni filo d'erba, in ogni goccia,  nello sguardo di un bimbo, nel sorriso di una donna... Ma Neropensiero non voleva stare relegato in un angolo, voleva il buio a tutti i costi, appropriarsi delle anime e dominarle.
Asciugava le gocce, seccava l'erba, indispettiva i bambini e rendeva sole le donne... Luce non si lasciava intimorire e continuava ad elargire la sua energia, ma diventava sempre più debole.

Notte e Giorno, molto simili a loro, soffrivano per questo. Tentarono di convincere Neropensiero a desistere, ma non riuscendo ad impedirgli di contrastare Luce, allora cercarono un compromesso.

Notte avrebbe regalato a Luce Luna e Stelle, e Neropensiero da Giorno ebbe in cambio Ombra e palpebre chiuse, grotte e oceani profondi..."
 Ho introdotto con una breve favola questa mia creazione nata a dicembre. Lo sapete, mi piacciono tanto i notturni ma per questo pannello anzichè rappresentarlo col classico blu ho deciso di dare alla notte il colore bianco, che dà un senso di apertura, di serenità. Qualche stella con materiali diversi lo arricchiscono, insieme ad una ghirlanda di ferro che dondola a cui ho accompagnato tre mini casette dai tetti azzurri, in stile parisienne, anch'esse spostabili. Questa "mobilità" fa sì che il pannello possa essere trasformato come si vuole: case a destra cerchio a sinistra, cerchio a destra e case a sinistra, oppure...

"Dondola, dondola... piccole e grandi stelle vegliano sulla città" sono le parole che mi sono state ispirate dall'insieme, dolcezza e calore come un abbraccio... le gocce di vetro che rendono luminosa la mia creazione mi sono state donate da un'amica, Mari Saveddaemari, e sono perfette per rappresentarne meglio il significato.

Trovo che sia perfetta per la stanza di un bimbo/a o anche per una sognatrice come me...

Dondola, dondola...

Misure:  30 x 7  (23 la parte con l'anello) cm circa.

Disponibile per l'adozione.

Aggiornamenti

mercoledì 3 gennaio 2018

 Gennaio per me è un mese di stasi, di riposo ma io mi annoio... quindi ho deciso di dedicarmi a ciò che dà rafforzamento alla mia nuova vita creativa: le piattaforme social, e ho cominciato con l'aggiornare un po' la mia bacheca Pinterest di Arti noa, che trascuro spesso per mancanza di tempo.

Conoscete Pinterest? E' un grande raccoglitore di immagini sul web, un social network che permette di archiviare per temi tutto ciò che può piacerci, dal cibo ai viaggi, dall'arte al bricolage... ci trovi di tutto!
Ho aperto il mio account circa un anno fa come Arti noa ma ero già presente come profilo personale da alcuni anni. Era necessario cambiare per essere più incisiva e non più una silente osservatrice, un modo per entrare e partecipare attivamente facendomi conoscere a livello più ampio.

Cosa ho modificato?
Innanzitutto ho inserito le immagini degli ultimi lavori... non tutte insieme ovviamente, andrò a ritroso fin dove avevo lasciato in sospeso. Una breve descrizione su ognuna di loro per dare un'idea e magari portare l'utente ad entrare nel mio mondo attraverso il mio blog...

Ho voluto poi aggiungere al nome della Board (così si chiamano le bacheche a tema) intitolata Arti noa diy le parole Driftwood art, che mi rappresentano un po' meglio nel presente, visto che il significato è Arte del legno usurato (in genere dal mare) e io ne faccio un discreto utilizzo nelle mie creazioni. Ricordate la balena, il gabbiano e il cavalluccio marino?

Ho poi cambiato la foto dell'account. E' sempre un faro, ma nella foto precedente era il primo realizzato in un'immagine in bianco e nero e non mi sembrava più adatto, volevo colore... ed ecco che ho inserito il faro bianco e rosso del mio primo tridimensionale fatto a giugno...

Infine ho variato in parte anche il nome dell'account, da Recycling Art a Recycled Art, perchè mi sembrava un po' ambigua come interpretazione: riciclando arte? nooo, arte del riciclo!

Tutte queste modifiche mi sembravano necessarie, credo mi definiscano meglio rispetto a prima... Arti noa, come tutti i creativi, è in continua evoluzione. Può darsi che fra qualche tempo si cambi di nuovo, e il mio profilo sui social cambierà con me...





Seminare e raccogliere

venerdì 22 dicembre 2017





Casette, venite a me, insieme alle mongolfiere! E voi, pannelli colorati, vi sistemo qua... dove metto le maioliche? Qui al centro, si, di fianco ai quaderni... rovescio la scatola e appoggiamo un tridimensionale,  sull'altro lato gli altri, ecco, cosi...
Eccoci tutti posizionati sul banco, ad osservare... ma che bel posto! Una signora si avvicina, a chi toccherà essere ammirato? Questa volta è toccato alla Balena, poco dopo anche al Cavalluccio che ci salutano e se ne vanno. Stavolta chi ha catturato il cuore del pubblico è stato il mare, protagonista di molti di noi. Anche Controcorrente ha trovato chi lo ha amato fin dal primo momento, un visino dolce che ama l'azzurro e il mare... e noi? Anche noi biglietti siamo stati amati fin dal primo sguardo, e che dire dei piccoli uccelli sulla neve? Tutti volati via, insieme a maioliche, casette ed alberi...

Arti noa è felice. Felice di aver incontrato nuovamente visi conosciuti di recente al quale avevo lasciato una piccola impronta emozionale, colpiti dal modo di esprimermi attraverso i miei lavori.
Si semina, si raccoglie... inconsapevolmente, l'entusiasmo con cui racconto di me e delle mie creature lascia in qualche modo un segno, ed è così che nascono nuove amicizie, basate su tante affinità.
La gente passa, a volte distratta, in un flusso continuo. Qualcuno si avvicina ed è lì che scatta la scintilla...non per tutti eh, sarebbe impossibile, ma per alcune persone succede.
Ed è così che conosco Lorenza, Stefania, Monica, Veronica, Alessandra, Silvia....

Anche questa esperienza natalizia al Corner Market mi ha regalato emozioni.
Ora è il momento di poggiare pennelli e legni per qualche giorno e dedicarci alla famiglia, goderci le festività, annusare il profumo della terra e del camino acceso, star bene tra giochi, racconti e risate in compagnia...Un caro saluto a tutti coloro che  seguono i miei lavori e i racconti qui sul blog e sulla pagina Facebook e Vi auguro un Natale sereno, respirate senza fretta e assaporate ogni momento!



Ancora maioliche, ancora neve

venerdì 15 dicembre 2017

Oggi non mi va di dipingere. Può succedere, ho un fastidioso raffreddore che mi distrae da ciò che vorrei fare, ma so bene che in questi casi è meglio non fare che fare male. Allora mi dedico a scrivere un post e presentarvi un piccolo lavoro che è nato per caso, tra un pannello e l'altro.

Sono 4 pezzi di legno che non andavano bene per essere utilizzati come maioliche, vuoi per lo spessore, vuoi perchè rettangolari. Il tema per tre di loro è la neve, e solo una di loro ha una ghirlanda.
La neve... è piaciuto tantissimo il mio pannello coi due uccellini cicciotti che son volati subito via, lasciando un vuoto... allora, per non lasciare questo tema ad un singolo pannello e per presentarlo al pubblico di Cagliari nel prossimo evento l'ho voluto riprendere.

Case, alberi, uccellini. E la ghirlanda? Mah, forse perchè mi piacciono da morire, e comunque non è un tema nuovo nemmeno questo. In piccolo o in grande era già comparsa, questa non è esattamente natalizia con le classiche bacche rosse ma porta piccoli fiori sul violetto.

Rustiche come sempre, ho voluto legarle con un filo di ferro per accontentare tutte coloro che allo stand mi chiedono come dovrebbero essere esposte. Ecco, queste sono ognuna a se', possono essere appese in una parete o anche in un grande albero - misurano circa 9 x 9 cm - ma io le metterei anche in una mensola oppure appese nelle maniglie delle porte, fanno tanto Natale...
Fra qualche giorno ci sarà la mia ultima esposizione di dicembre, e queste 4 maioliche in ferro e legno verranno con me.
Vi ricordo quindi l'appuntamento nei giorni 18, 19 e 20 Dicembre all'Ex Manifattura Tabacchi di Cagliari - Viale Regina Margherita, Creative Corner Market Christmas Edition.

Mongolfiere

mercoledì 13 dicembre 2017


Uno dei miei desideri è sempre stato volare in mongolfiera. Forse Jules Verne c'entra in qualche modo con le sue avventurose descrizioni, ma soprattutto ad attirarmi è la sensazione di stare per aria all'aperto, quasi come uccelli in volo.
Lentezza e libertà, ecco per me il senso del volo in mongolfiera, anche se confesso di esserne anche intimorita.

Qualche tempo fa ho ritrovato alcune palle di polistirolo che avevo acquistato per realizzare per mia madre delle sfere natalizie con la stoffa.
Non volevo utilizzarle nello stesso modo. Ho cominciato a rivestirle di carta ed è stato allora che ci ho visto le mongolfiere.
Mentre incollavo, pensavo a cosa utilizzare per fare il cestello, i fili ecc.
Non è stato difficile. Come spesso mi succede, tutto danza nella mia mente fino a trovare una collocazione precisa.
Fil di ferro, spago, un pezzo di legno come base e un tappo di sughero. Volevo dare la sensazione che fosse già in volo o in procinto di farlo, quindi faccio in modo che ondeggi, come spinta dal vento.
Ci è voluta un po' di pazienza per riuscire ad ottenere il risultato che avevo in mente. Una delle due basi ha una fila di case, delle nuvole ed una frase che racchiude ciò che le mongolfiere rappresentano per me: "Dall'altro del mondo respiro libertà...". L'altra invece porta la frase "Si è sempre pronti a spiccare il volo...".

Mongolfiere

Misure:  25 x 12 cm circa

Disponibile per l'adozione.




Neve...

lunedì 11 dicembre 2017


Dicembre, neve: ormai, nel nostro immaginario, questo evento atmosferico è legato indissolubilmente all'ultimo mese dell'anno, soprattutto per via del Natale. Della neve vediamo solo il lato sognante, romantico, intimo che essa porta, il suo ovattare i suoni, il suo candore...

Quand'ero bambina si usava molto mandare delle cartoline di Auguri per Natale, dove la neve era quasi sempre presente. Bambini paffutelli e colorati giocavano con le palle di neve o scivolavano sul ghiaccio coi pattini, la felicità era palese nei loro volti.  A volte erano presenti anche animaletti festosi...
Ora quelle cartoline sono considerate "vintage" e io le adoro, così perfettamente racchiuse in un mondo a se', un mondo felice che appartiene alla mia e altrui infanzia.

Parlavo di neve... io la neve l'ho vista poche volte nella mia vita, abitando nel sud della Sardegna dove le temperature difficilmente le sono favorevoli. E' stata una gioia fanciullesca le poche volte che è nevicato, anche se i fiocchi a malapena si depositavano a far strato.

In questi giorni in Italia la neve è scesa abbondante quasi dovunque e rendendo fiabesco ogni angolo, così, nell'attesa che qualche fiocco venga a sorprenderci anche da queste parti, ho dipinto una piccola tavola a modo mio.
Uno sfondo livido  e due uccellini panciuti e colorati sfidano il freddo per regalarmi un po' di dolcezza, qualche lieve fiocco si deposita su di loro ma fra poco voleranno via per mettersi al riparo nei loro nidi... sono loro la cartolina vintage di questo prossimo Natale.

Neve...

Misure:  22 x 6 cm circa

Verrà con me al Creative Corner Market - Christmas Edition nei giorni 18 - 19 - 20 Dicembre a Cagliari. Ex Manifattura Tabacchi.

Forse ve ne innamorerete pure voi...



Le mie gallinelle

venerdì 8 dicembre 2017

Ho fatto la mia prima gallinella tempo fa, forse un anno. Avevo utilizzato una tavola vecchia e sbiadita e avevo dipinto direttamente su legno vivo. L'effetto finale mi era davvero piaciuto, tanto che mi ha spinto a tenerla con me.
A distanza di tempo, mi ritrovo a rifarne una su richiesta, ma su base quadrata come una mia maiolica, solo leggermente più grande. Un velo di bianco e una leggerezza quasi eterea...

Mi piace sempre molto disegnare questa gallinella-uccellino, e l'accompagno sempre a rami e foglie.
Ho voluto però provare a rifarle dando loro un po' di vivacità cambiando colori, e sono nati due pannelli.
Il primo, leggermente più piccolo del secondo, riprende il colore bianco ma le gallinelle sono azzurre, con foglie di un giallo pallido che forse in foto non si notano. Il secondo è su base azzurra, un tono piuttosto intenso che colpisce lo sguardo, foglie bianche e gallinelle di un pallido celeste e ali blu.

Non sono mai uguali, c'è sempre qualche particolare diverso in ogni tavola dipinta. In queste due, per esempio, rispetto alle prime disegnate le gallinelle sono due, madre e figlia, o padre e figlio, in pose diverse, dimensioni diverse...

Non saranno le ultime. Riprenderò questo tema in futuro, anche perchè di queste tre tavole me ne è rimasta solo una... la gallinella azzurra su fondo bianco.

© Arti noa • Theme by Maira G.